Ultime segnalazioni

Redemption Series


Autore: Lauren Layne

Genere: Romance

14 Marzo

Chi l'avrebbe mai detto che fingersi innamorati fosse più facile che fingere di non esserlo?Stephanie Kendrick ha sacrificato la sua estate per buttarsi anima e corpo nel suo corso di sceneggiatura cinematografica alla NYU. Purtroppo il suo compagno di corso è un ragazzo ricco e viziato. Ma del resto con i suoi piercing, gli occhi truccati di nero e l'abbigliamento goth neanche Stephanie è esattamente il tipo di Ethan Price. Probabilmente corre dietro a qualche biondina con le gambe lunghe e un fondo fiduciario.
Mentre negli Hamptons inizia la stagione estiva, Ethan cerca disperatamente di far dimenticare a sua madre l'altolocata ragazza che gli ha spezzato il cuore. È un po' azzardato pensare a Stephanie come diversivo, ma con il giusto restyling e un maglioncino color pastello potrebbe andare. A lei l'idea di di recitare la parte della fidanzatina Barbie di Ethan non fa impazzire, ma l'alloggio gratuito e il lusso sono una bella tentazione. E anche la promessa di una sceneggiatura praticamente già scritta ispirata alla loro messa in scena.
Ma quando Stephanie entra nel mondo privilegiato di Ethan, la sceneggiata inizia a diventare reale. I baci e le carezze inscenati per prendere in giro il popolo degli Hamptons finiscono per coglierli di sorpresa. E Stephanie si trova davanti a un dubbio a cui ha molta paura di rispondere: Ethan si sta innamorando della vera Stephanie o della principessina che vuole vedere?

 Salve lettori!
Questo sembra essere proprio un periodo fortunato per le mie letture; oggi infatti vi parlo di un altro libro che ho letto tutto d'un fiato e dal quale non riuscivo a staccarmi : Un amore senza fine, di Lauren Layne, primo libro della Redemption series, uscito in ebook il 14 marzo grazie alla Newton Compton.
Protagonisti di questa storia sono Stephanie Kendrick e Ethan Price. Lei è la classica ragazza piena di piercing, sempre truccata e vestita di nero, in fissa per l'abbigliamento goth; lui appartiene ad una ricca famiglia e indossa pantaloni cachi rigorosamente abbinati al golfino. Così diversi, ma allo stesso tempo cosi simili: entrambi si ritrovano al corso estivo di
sceneggiatura cinematografica alla NYU.  Stephanie frequenta il corso perché ama il cinema e perche non ha nessuna intenzione di tornare a casa dal padre, col quale non ha più nessun rapporto in seguito alla morte della madre, ed Ethan preferisce frequentare il corso pur non sapendo un bel niente di cinema, piuttosto che fare lo stagista tutta l'estate nell'azienda di famiglia. I due dovranno collaborare insieme per scrivere una sceneggiatura, ed Ethan, che ha da poco rotto con la sua ragazza altolocata che stava tanto a cuore alla madre, ha un'idea: ispirandosi al mito di Pigmalione, che aveva creato la sua donna ideale sottoforma di statua, propone a Stephanie di recitare la parte della sua ragazza, in modo che la madre si rassegni definitivamente. In cambio avrà alloggio gratuito presso la lussuosa casa di Ethan e da questa messa in scena potranno ricavare la loro sceneggiatura, praticamente già scritta. Stephanie è un po' titubante, anche perché non è così facile come sembra: il corvo nero deve prima diventare un bel cigno per entrare a far parte dei Price.  La ragazza dovrà dire addio ai suoi piercing, ai vestiti neri e agli anfibi e all'immensa quantità di eyeliner che circonda i suoi occhi azzurri, per far posto a dolci vestiti color pastello degni di una principessina, ma alla fine accetta.

"Penso che Ethan Price sta tentando di fare del suo maledetto meglio per cercare di tirarmi su. Nel tentativo di farmi dimenticare. Ma perlopiù penso a ciò che provo. Perché quello che provo non ha niente a che vedere con la nostra farsa. Ciò che provo sembra reale."

Le cose all'inizio sembrano funzionare, ma ad un certo punto la sceneggiata inizia a diventare pura realtà. Stephanie ed Ethan iniziano a provare emozioni forti e i baci dati per prendere in giro la famiglia Price presto diventano passionali e calorosi.
Si dice che gli opposti si attraggono, ma potrà essere così anche in questa storia? Ethan si sta innamorando della vera Stephanie oppure della nuova ragazza che ha creato?

"Ora non devo solo fingere quando c'è qualcuno in giro. Devo anche recitare quando siamo da soli. E in qualche modo, recitare quando siamo solo noi due è più difficile. Chi poteva immaginare che far finta di non essere innamorata potesse essere più difficile che far finta di esserlo?"


La narrazione del libro è caratterizzata dai POV alternati dei due protagonisti, una scelta molto azzeccata a parer mio in questa storia perché ci permette di capire cosa scaturisce esattamente all'interno di entrambi e il perché di determinate scelte.  Devo essere onesta: all'inizio ho odiato Ethan perché mi sembrava il classico fighettino viziato con la puzza sotto il naso, che si ferma solo alle apparenze, ma andando avanti con la lettura mi sono ricreduta sul suo personaggio. Ragazze, alla fine ve ne innamorerete sicuramente anche voi!

"Ti amo, Stephanie. Per quello che sei. Puoi vestirti di rosa o di nero, anche di piume, e quello che provo per te non cambierà."

Anche se la trama può sembrare poco originale, io ho amato questo libro. Il modo di scrivere dell'autrice fresco e leggero, pieno di battute, ha agevolato ancor di più la lettura facendomi divertire tantissimo. Una storia d'amore veramente bella che consiglio vivamente a tutti voi e alla quale mi sento di assegnare il massimo dei voti.  E voi leggerete questa nuova serie? Io sono già pronta per il prossimo volume, che vi anticipo parlerà dell'ex di Ethan, Olivia.
Alla prossima storia, Giusi

Voto storia - 5 Wow! Meravigliosa






Autore: Lauren Layne

Genere: Romance

4 Aprile

Quando Olivia Middleton abbandona il glamour di Park Avenue per una remota città costiera del Maine, tutti danno per scontato che l’abbia fatto per seguire il suo istinto altruista. Ma Olivia nasconde un segreto: lavorare in un’associazione che si occupa del recupero di veterani di guerra non è esattamente un atto di generosità, ma una penitenza. Il problema è che la persona che le viene affidata non è l’anziano triste e riconoscente che si aspettava di incontrare, ma un ventiquattrenne scostante che non ha alcuna intenzione di diventare lo strumento per la redenzione di Olivia. E soprattutto ha uno sguardo che paralizza.
Paul Langdon non ha bisogno che uno specchio gli riveli di non essere più il quarterback che era prima della guerra. Sa che è diventato brutto dentro e fuori e ha deciso che farà di tutto per mantenere la forma di esilio che si è auto-imposto, anche a costo di perdere la sua eredità. Ma Paul non aveva fatto i conti con la splendida ventiduenne a cui è stato affidato, e che gli ricorda fin troppo tutto quello che ha perso e che non potrà mai più avere indietro. Più lei cerca di convincerlo ad abbassare le difese che si è costruito intorno, più è difficile riuscire a tenerla a distanza…
Ora Paul e Olivia devono decidere: saranno in grado di aiutarsi a vicenda o sono perduti per sempre?

Buongiorno lettori,

Ho appena finito di leggere il secondo volume della 'Redemption series' di Lauren Layne, "Grazie per avermi spezzato il cuore", pubblicato in digitale dalla Newton Compton Editori il 4 aprile. Nel primo libro avevamo letto della simpatica storia di Ethan e Stephanie, mentre nel secondo i protagonisti sono diversi. Troviamo infatti Olivia, l'ex di Ethan, e Paul. Vi ricordate Olivia? È stata sicuramente il personaggio più odiato del primo libro perché aveva fatto soffrire il dolce Ethan, ma vi assicuro che leggendo "Grazie per avermi spezzato il cuore" cambierete totalmente idea su di lei. Troveremo una Olivia dal carattere forte, e capiremo il perché delle sue scelte. Dopo aver tradito Ethan con il suo migliore
amico, Michael, Olivia abbandona l'università e decide di partire per il Maine per fare da assistente sociale ad un veterano di guerra presso la sua abitazione. Tutti non fanno che ammirare Olivia per il suo altruismo, ma nessuno sa che le sue azioni sono dettate dalla voglia di redimersi dagli sbagli che ha commesso con Ethan, e sopratutto dalla voglia di rifarsi una vita fuori dalla "Grande Mela". Olivia non sa niente del veterano che dovrà accudire, non sa quali sono le difficoltà che ha e cosa gli è successo in Afghanistan. Soprattutto non conosce l'età di Paul Langdon, e quando arriva nel Maine non troverà l'anziano che si aspettava, ma un ragazzo di 24 anni che, nonostante le cicatrici sul volto, le farà perdere la testa.

"Alla fine accetto che mio malgrado – nonostante la paura – sono assurdamente attratta da lui. Attratta in un modo feroce e animalesco che non ho mai provato prima."

"Mi sottraggo al suo sguardo arrabbiato, sicura di aver vinto questa battaglia, ma a un prezzo molto, molto alto. Perché ho un’attrazione molto seria per il tizio per il quale si suppone debba lavorare."

Dall'altro lato anche Paul rimane scioccato alla vista di Olivia. Non si aspettava di certo delle lunghe gambe, capelli biondi e occhi verdi, soprattutto dopo aver mandato a casa 9 badanti di una certa età a causa del suo carattere irruento. Ma Olivia è l'ultimatum dato dal padre. Infatti, il signor Langdon "ricatta" Paul: nel caso in cui, prima di tre mesi, dovesse mandare a casa anche Olivia, lui dovrà rinunciare alla sua eredità. Paul è una persona dura, la guerra in Afghanistan l'ha segnato sia fisicamente che emotivamente. A dispetto della sua giovane età, l'ex marine sembra infatti un anziano scorbutico sia nei modi che nelle abitudini: più che la compagnia degli amici, preferisce infatti quella della bottiglia di Whisky. Inevitabilmente, però, scoppia la passione tra i due, ma non tutto procede liscio. Paul è chiuso dentro il suo mondo e nonostante inizi a provare dei sentimenti forti per Olivia, sembra che voglia continuare a starsene in disparte, vuole continuare a vivere in esilio lontano da tutto e tutti. Entrambi sono due anime che hanno bisogno di aiuto, ma forse stare insieme non aiuta poi così tanto.

"Sono uno stronzo. Ma l’ho sempre saputo. È arrivato il momento che lo sappia anche lei."

Vi avviso sin da ora che Paul in certi momenti sarà davvero un gran bastardo con Olivia. Lei, come vi ho già detto, non è più la ragazza che abbiamo conosciuto nel primo libro della serie. Grazie all'essere così duro, Paul riesce a tirare fuori il carattere nascosto dentro quella ragazza così timida all'apparenza.

"Mi manchi. Non so perché, visto che sei una vera bestia. E non capisco come mai non riesca a smettere di pensarti, perché mi fai infuriare e mi allontani ogni volta che una sciocchezza non va come vuoi che vada, e probabilmente mi hai fatto più male di chiunque altro in vita mia, ma..."

Sono rimasta molto soddisfatta da questa lettura così come dal primo libro di questa serie. Le personalità dei due protagonisti entrano in perfetta sintonia con il contesto della storia. La trama è ben costruita e scorre velocemente tenendo il lettore incollato al libro, e passa dall'essere commovente all'estremamente sensuale; inoltre non mancheranno le occasioni per sorridere di tanto in tanto. Devo dire che mi piace molto il modo di scrivere di Lauren Layne, e dato che non ho letto i suoi precedenti libri ho intenzione di recuperare al più presto. Anche a questo nuovo romanzo dò il massimo dei voti; tra me e me ho cercato di capire quale mi fosse piaciuto di più tra i due, ma non sono riuscita ad arrivare ad una conclusione. Avete presente quando vi chiedono chi è il più bello tra quell'attore biondo con gli occhi azzurri e quello moro dalla carnagione scurissima, e non sapendo scegliere rispondete dicendo che "sono due bellezze diverse"? Ecco, i primi due romanzi della 'Redemption series' sono assolutamente due bellezze diverse, ma che dovete leggere assolutamente! 

Giusi

Voto storia - 5 Wow! Meravigliosa





Autore: Lauren Layne

Genere: Romance

26 giugno

Michael St. Claire è cresciuto a New York e non si sarebbe mai aspettato di ritrovarsi a vent'anni con degli stivali da cowboy. Ma ha scoperto che il suo vero padre è un completo estraneo che ha una famiglia a Cedar Grove, nel Texas. Lì Michael conosce Kristin Bellamy, una ragazza raffinatissima che ha tutto ciò che Michael desidera in una donna. L'unico problema è che Kristin esce con il suo nuovo fratellastro, Devon.
La sorella sfacciata e prorompente di Kristin, Chloe, è sempre stata innamorata di Devon Patterson. Così quando Michael si offre di aiutarla a far rompere Devon e Kristin, a Chloe non sembra vero. Poco dopo Chloe finalmente raggiunge il suo obiettivo, ma fa una scoperta sconvolgente: non vuole più l'uomo per cui ha combattuto, ma quello che è stato al suo fianco.
Dopo tutto ciò che hanno passato insieme, Michael è ferito e non vuole più saperne. Riuscirà Chloe a convincerlo che per amore vale la pena di correre dei rischi?

Ben ritrovati lettori del Confine! È con molto piacere che oggi vi parlo dell'ultimo (purtroppo) capitolo della Redemption series di Lauren Layne, "L'amore fa male", pubblicato in digitale il 12 giugno dalla Newton Compton, grazie al quale scopriremo molto di più su Michael St. Claire. Già nel primo capitolo abbiamo conosciuto il complicato triangolo che lega Ethan, Olivia e Michael. Ricordate cos'era successo? I tre ragazzi belli e perfetti, amici d'infanzia, avevano finito col non guardarsi più in faccia poiché Ethan aveva trovato la sua ragazza tra le braccia del suo migliore amico, Michael. Da lì come sapete le cose sono cambiate. Ethan ha conosciuto Stephanie e vivono una bellissima e divertente storia d'amore. Michael credeva che Olivia dopo essersi lasciata con Ethan avrebbe avuto bisogno di un po' di tempo prima di ricominciare ad amare, ma era sicuro che poi, dopo 10 anni passati ad amarla in silenzio, avrebbero potuto vivere la loro storia d'amore. Così però non è stato perché Olivia, invece, ha conosciuto il bello e tenebroso Paul e anche loro hanno trovato la felicità. Come se ciò non bastasse a scombussolare la sua vita, Michael scopre pure che il Signor St. Claire non è in realtà il suo vero padre e che quello vero vive a Cedar Grove, nel Texas, e si chiama Tim Patterson. Sconcertato da ciò che scopre decide quindi di lasciare New York per recarsi a Cedar Grove, in modo da riuscire a scoprire le sue radici. La vita di Michael cambia completamente, e una volta arrivato in Texas svolge dei lavoretti per riuscire a mantenersi; di giorno è un istruttore di tennis e un personal trainer, mentre la sera lavora in un bar.
Tra le tante allieve che prendono lezioni di tennis c'è anche Kristin Bellamy, ragazza dal corpo perfetto e capelli biondi e lisci come la seta, e che a Michael ricorda molto Olivia nel modo in cui si muove; dopo tanto si sente di nuovo attratto da una ragazza. Ma Kristin è impegnatissima da anni con Devon Patterson. Si, avete capito bene, Kristin è proprio la fidanzata del fratello di Michael. Bisogna quindi lasciare stare, o a maggior ragione tentare di avvicinarsi a Kristin ed usarla in modo da poter arrivare prima a Devon e poi a Tim Patterson? Proprio durante un allenamento i pensieri di Michael vengono interrotti dalla caotica Chloe Bellamy, sorella di Kristin. "Chloe Bellamy è diversa. E intendo che “vorrei strangolarla”, non che “mi incuriosisce.”" Chloe è l'opposto di Kristin. Se i capelli di Kristin sono biondi e lisci, quelli di Chloe sono riccissimi, neri e incasinati quanto lei; se Kristin porta una XS, Chloe una XL. Kristin per tutti è il bel cigno, Chloe il brutto anatroccolo. Chloe è innamorata del cognato Devon sin da quando erano due bambini. Lo amava da quando aveva il viso coperto da acne e portava le bretelle, quando ancora non era popolare come Kristin. I due erano molto amici, ma poi anche Devon è stato attratto dalla bellezza di Kristin dimenticandosi quasi di avere un'amica, un'amica che per tutti questi anni non ha fatto che amarlo in silenzio. Anche Michael si accorge del modo in cui Chloe guarda Devon, e prova quasi tenerezza per questa ragazza che sta passando esattamente quello che ha passato lui con Olivia. Così anche se Chloe lo irrita da morire le propone un patto: sarà il suo personal trainer e la aiuterà a rimettersi in forma, così che Devon si possa accorgere di lei. Chloe rimane colpita da quella proposta. Insomma, perché mai un tipo come Michael dovrebbe perdere tempo con lei? E' sicura che sotto c'è qualcosa, ma non ha idea di cosa possa essere. Chloe accetta la proposta e questo dà occasione a Michael di conoscerla meglio e di rendersi conto che, sotto quella chioma riccia e disordinata, si nasconde una bella persona; quella ragazza che ha sempre il sorriso e che non fa altro che scherzare, eccentrica al punto giusto, anche se Michael ha capito benissimo che la sua autoironia scaturisce in realtà da una grande insicurezza di fondo, anche perché Chloe ha dovuto vivere sempre sotto l'ombra della perfetta Kristin. Ma a che serve l'aspetto fisico quando dentro si è completamente vuoti? Se prima Michael aspettava impazientemente le lezioni di tennis con Kristin, adesso sa che in realtà non vede l'ora di vedere la strampalata Chloe. Ma le cose non saranno certo facili per i due. Chloe non ha occhi che per Devon e Michael, consapevole di ciò, non può rischiare di rimettere in gioco il suo cuore così. "«Michael, ascolta. Capisco. Nessuno ti ha mai amato per primo. Sei stanco di essere la seconda scelta. O la scelta di nessuno. Capisco. Perché nessuno ha mai amato neanche me per prima. Però ci ho pensato, e Michael… non credo che si tratti di chi ti ama per primo. Si tratta di chi ti ama di più. E quella sono io.»" Anche in quest'ultimo libro, come nei precedenti, ritroviamo ovviamente il protagonista da “redimere”, che caratterizza appunto questa serie. Stavolta chi deve essere liberato dal dolore è Michael. Sapete qual è la cosa bella di questa serie? La continua rivalutazione dei personaggi. Insomma, ho odiato Michael così come Olivia, nel primo capitolo; volevo schiaffeggiarlo quando è ricomparso nel secondo... e ora? Quasi quasi mi sento io una stronza per averlo sottovalutato così! Michael St. Claire è in realtà un ragazzo che ha bisogno di una ragazza che lo ami come merita, perché ha già sofferto abbastanza. "«Ti ho mai detto che ti amo?» Mi irrigidisco, affondando le mani sulle sue spalle per sostenermi. «No?», mi chiede dolcemente, baciandomi le tempie. «Perché ti amo. Amo come mi fai ridere. Amo come mi hai fatto aprire. Ti amo perché sebbene abbia provato varie volte a cacciarti dalla mia vita, tu sei sempre tornata. L’unica nella mia vita che non mi abbia lasciato. Perfino adesso non dovresti essere qui. Però ci sei.»" Chloe è la ragazza perfetta per Michael. E' davvero un personaggio che mi ha conquistata a pieno. Ho riso come una matta per le sue battute e avrei voluto spronarla e starle vicino quando si sentiva inadeguata in certe circostanze. Un po' troppo bonacciona forse, con una sorella che invece non si fa scrupoli. Ho amato questa serie, mi dispiace davvero che questo sia l'ultimo volume, ma posso assicurarvi che si conclude in bellezza perché Lauren Layne ha pensato bene di farci rincontrare anche Ethan e Stephanie insieme ad Olivia e Paul, ciliegina sulla torta! Non posso eleggere un solo libro come preferito, ci ho riflettuto tanto ma sarebbe veramente impossibile! Ognuno di loro mi ha lasciato dentro qualcosa. Una cosa è certa: Lauren Layne entra di diritto tra le mie autrici preferite. Mi domando come ho fatto a non leggere niente di suo fino a poco tempo fa. I suoi libri si leggono in poche ore, scorrevoli, divertenti e romantici al tempo stesso, una volta iniziato un suo libro sarete catapultati completamente dentro le sue storie e non ve ne staccherete. Ora non vi resta che leggere cosa ha riservato per il nostro Michael! Spero che la Newton pubblichi questa serie anche in cartaceo perché deve essere assolutamente presente nella mia libreria; nel frattempo io recupero il tempo perso leggendo la sua precedente duologia. Buona lettura!
Giusi.

 Voto storia - 5 Wow! Meravigliosa





3 commenti:

  1. Fantastico viaggio in questa serie che io, personalmente, devo e voglio leggere :) Dopo la storia di Olivia e Paul, infatti, recuperare anche gli altri due romanzi sarà un obbligo :)

    RispondiElimina
  2. Devo dire che devo recuperare tutta la serie e spero di farlo presto, ma su Grazie per avermi spezzato il cuore mi sento di dire che anche a me è piaciuto tanto e ho adorato in particolare Paul che con il suo carattere fragile ma forte al tempo stesso mi è entrato nel cuore!

    Grazie per aver partecipato al review party!

    RispondiElimina
  3. Wao hai recensito tutta le serie!
    Adesso la voglio recuperare tutta pure io :D

    RispondiElimina