Ultime segnalazioni

Prima di domani


Genere: Suspense

Autore: Lauren Oliver

13 Giugno


Se avessi solo un giorno per cambiare tutto? Samantha Kingston ha tutto quello che si potrebbe desiderare: un ragazzo che tutte invidiano, tre amiche fantastiche, la popolarità. E venerdì 12 febbraio sarà un altro giorno perfetto nella sua meravigliosa vita. Invece Sam morirà tornando in macchina con le sue amiche da una festa. La mattina dopo, però, Samantha si risveglia nel suo letto: è di nuovo il 12 febbraio. Sospesa fra la vita e la morte, continuerà a rivivere quella sua ultima giornata comportandosi ogni volta in modo diverso, cercando disperatamente di evitare l'incidente.


Salve amiche lettrici,
vi sono mancata? No? E vabbè!
Ultimamente avevo perso un po' il ritmo, avevo il classico blocco del lettore e nulla mi prendeva così tanto da poterne parlare sinceramente e a cuore aperto. Poi è arrivata la lettura giusta, quella che ha aperto le porte a tutti gli altri libri che ho letto questa settimana, con grande entusiasmo. Uno di questi è un libro letto nel lontano 2010 col titolo " E finalmente ti dirò addio" Di Lauren Oliver, che ho ripreso e riletto in occasione del cambio look per l'uscita del film che ne è stato tratto.
La Piemme, infatti, per l'occasione ha deciso di ripubblicare con un nuovo titolo che è anche quello del film " Prima di domani", molto più adatto al romanzo stesso.
Non ricordate? 
Bene, andiamo a ripercorrere un po' la trama e a parlarne insieme.


Samantha Kingstone ha 17 anni, una famiglia perfetta, un fidanzato perfetto, amici perfetti. Insomma tutto è perfetto nella sua vita. E' viziata e snob, la tipica Mean Girl che siamo abituati ad odiare nei film e nei romanzi Young. Vive per la popolarità all'interno della sua scuola e si circonda di una corte di persone che, come le sue più care amiche, sono false e pronte a pugnalare alle spalle.
Il 12 febbraio, giorno dei Cupidi, Samantha muore in un incidente stradale, mentre torna da una festa con le sue amiche. Vive il momento in cui l'automobile impatta, con estrema lucidità e chiarezza, è consapevole che sta per morire, eppure non sarà così, perchè si risveglierà nel suo letto senza capire come ci è arrivata.
Cominciando la giornata, si accorge che qualcosa non va e capirà molto presto che in realtà sta rivivendo il giorno della sua morte.
Da quel momento e con quella consapevolezza, Samantha tenta in tutti i modi di evitare la sua morte ma purtroppo non ci riesce e la cosa più frustrante è che continua a vivere quel giorno in loop e senza capirne il motivo. Ma ben presto arriva l'illuminazione e la ragazza capisce che la possibilità che la morte le ha dato non è per lei, ma per salvare e migliorare la vita di qualcun altro.

"Certi istanti durano per sempre. Anche quando finiscono, anche dopo che sei morta e sepolta, quei momenti perdurano, vanno avanti e indietro, all’infinito. Sono tutto, ovunque, tutti insieme. Sono il senso."

Sappiate che, avendo detto che Samantha muore, non ho spoilerato nulla perchè così comincia il romanzo.
La nostra giovane protagonista, stronza e senza cuore, deve morire e passare attraverso il fuoco della morte per aprire gli occhi e cominciare a vedere con chiarezza il mondo che la circonda e le persone di cui lei stessa si è circondata.
Il romanzo è uno Young Adult che ci racconta con grande crudezza la vita di un gruppo di adolescenti all'interno del loro microcosmo che è il Liceo. Il punto di vista è quello di Sam, che pian piano evolve e matura fino a comprendere il vero valore di amicizia, famiglia e amore. Sì, perchè all'interno della narrazione c'è anche la nascita di una storia d'amore, un sentimento sopito da tempo che viene fuori proprio quando la protagonista non ha più possibilità di viverlo. Non vi dico quale tra i personaggi maschili è coinvolto, ma sono sicura che lo capirete presto.
Lo stile della Oliver è fresco e giovanile e include quella crudeltà espressiva verace tipica degli adolescenti.
I personaggi sono ben delineati nel carattere e nei comportamenti, tanto che risultano veri, reali, nonostante la piega fantasy che il romanzo prende già dai primi capitoli. 
Nel senso che, nonostante il fatto primario che riguarda il rivivere lo stesso giorno più volte, che è impossibile ne convenite, la scrittrice è così abile da rendere anche questo elemento normale, vero.
Come dicevo, da questo romanzo è stato tratto un film, che ho già visto e che, nonostante sia stravolto nella trama per l'adattamento cinematografico, ho trovato molto bello, anche se non così emozionante come il romanzo.
La Oliver non è nuova a questa esperienza. Chi di voi la conosce, avrà letto la serie distopica "Delirium", bene, anche da questa serie è stata tratta una serie televisiva, o per meglio dire, l'episodio pilota di una serie, che io ho visto e apprezzato, ma che a quanto pare non ha trovato riscontro. Peccato! Ma a quanto pare le seconde occasioni esistono davvero e quindi in bocca al lupo a lei per questa meravigliosa esperienza.
Buona lettura a chi non ha ancora letto questo emozionante romanzo.


Voto libro - 4 Bellissimo




Nessun commento:

Posta un commento