Ultime segnalazioni

Blue Trilogy


Genere: New Adult

Autore: Pippa Croft


Un incontro ha cambiato la loro vita ma nessuno dei due vorrebbe fosse mai avvenuto…
Quando Lauren Cusack, figlia di un senatore americano, arriva nel bellissimo Wyckham College di Oxford, spera sinceramente di riuscire a riattaccare i pezzi del suo cuore infranto da una brutta delusione d’amore buttandosi a capofitto nello studio. Ma all’improvviso piomba nella sua vita il nobile inglese Alexander Hunt e tutto cambia. Sexy, riflessivo, con un passato oscuro da cui vuole fuggire, quel ragazzo è proprio tutto ciò di cui Lauren non ha bisogno… eppure non può fare a meno di lasciarsi travolgere da lui. Alexander e Lauren sono consapevoli che dovrebbero restare il più lontano possibile l’uno dall’altra, ma il loro desiderio è così forte e intenso da superare ogni ostacolo. Riuscirà Lauren a conquistare una volta per tutte Alexander? E cosa ha a che fare Hunt con le forze speciali dell’esercito britannico? Quali misteri nasconde il suo passato?


Buon pomeriggio, readers!
Oggi parliamo del primo libro della trilogia “Blue” di Pippa Croft intitolato “La prima volta che ti ho incontrato”, edito dalla Newton Compton Editori. 
Il libro ci narra di Lauren Cusack, figlia di un senatore, che si appresta a lasciare l'America per andare a frequentare un master post laurea alla Oxford University. Lei vorrebbe, attraverso lo studio, mettersi alle spalle la delusione d'amore subita, ma il suo intento viene sconvolto da Alexander Hunt, bellissimo e volitivo aristocratico che studia relazioni internazionali e fa parte dell'esercito britannico. Lei cerca di resistergli, magari non con troppo impegno effettivamente, ma d'altronde Alexander è fermamente intenzionato ad averla. Entrambi si rendono conto che sarebbe meglio che ognuno continuasse a percorrere la propria strada, ma proprio non riescono a stare lontani. La passione è fortissima e ad alimentarla contribuiscono i loro 
caratteri diametralmente opposti. L'autrice, fino ad allora a me sconosciuta, ha reso la trama abbastanza chiara: la relazione di Lauren e Alexander è inizialmente puramente fisica, sia perché Lauren non riesce a fidarsi e ha paura di rimanere scottata di nuovo sia perchè lui non le fa presagire nulla di diverso. Eppure iniziano gelosie varie, si conoscono meglio e i sentimenti inevitabilmente prendono forma e, ovviamente, le cose si complicano. Le complicazioni nascono dal fatto che quando sono da soli sono perfetti insieme, quando iniziano a fare vita sociale le loro diversità caratteriali, le esperienze culturali che li hanno formati, vengono fuori con prepotenza e fanno sì che si allontanino. Il libro non ha un ritmo particolarmente incalzante, a tratti è un po' piatto, ma verso il finale si riprende poiché a Lauren viene data l'occasione di conoscere la famiglia di Alexander e di scoprire qualcosa in più su di lui. Siamo però destinate a rimanere a bocca asciutta perché la narrazione si conclude. Gli altri personaggi in qualche modo movimentano la situazione, sebbene non ho avuto particolare simpatia per Valentina, ex di Alexander, spocchiosa e indisponente come poche e, diciamocela tutta, neanche per lui, che ho ritenuto troppo altezzoso e sicuro di sé. Lauren, secondo me, andava resa un tantino più “tosta”, invece in tante occasioni l'ho trovata troppo remissiva. Detta così sembra quasi che vi sconsigli di leggere il libro, in realtà ho trovato del potenziale che poi viene espresso meglio nelle successive narrazioni. Alexander è un personaggio tutto sommato interessante, atteggiamento a parte, perché si intuisce che nasconde qualcosa. Lauren è una ragazza dolce e con le idee chiare, tranne quando si parla di Alexander: lì perde completamente la bussola e anche la spina dorsale. Avrei onestamente messo in pentola meno sesso, un po' più di dialogo e informazioni che ci aiutassero ad andare oltre l'altezzosità di Alexander. Questo libro parte lento per poi velocizzarsi man mano che ci si avvicina al finale. Vedrete, riuscirete a scorgere il buono che sarà poi reso meglio nel seguito della trilogia. 
Alla prossima!


Voto libro - 2  ½ Molto Carino






Genere: New Adult

Autore: Pippa Croft

È iniziato un nuovo semestre al Wyckham College di Oxford, e Lauren Cusack vuole ripartire da zero e lasciarsi il passato alle spalle. La vorticosa relazione con il fantastico aristocratico inglese Alexander Hunt si è fatta tanto bollente da scottarla, e ora Lauren è decisa a mantenere le distanze. Ma la sua determinazione vacilla quando Alexander le compare sulla porta di casa, completamente sconvolto da una devastante notizia. Lauren sa che dovrebbe stargli alla larga, ma non è possibile ignorare la chimica tra loro e presto si ritrova tra le sue braccia. Riuscirà Lauren a gestire i problemi che Alexander Hunt porta con sé? O dovrà sacrificare la passione più inebriante che abbia mai provato?




Care readers, eccoci qui per la recensione del secondo volume della Blue Trilogy di Pippa Croft intitolato “La seconda volta che ti ho visto”.
Il primo volume come ricorderete ci ha lasciate in sospeso. In questo seguito, oltre a vedere se veniva fuori qualche interessante episodio circa la vita di Alexander, volevo capire se avesse messo da parte un po' della spocchiosità che gli apparteneva nel primo libro. In effetti le aspettative non sono state disattese: ammette tutte le sue fragilità (o quasi) quando dopo le vacanze di Natale che Lauren passa in America con i suoi, ripiomba nel dormitorio del college devastato alla notizia della morte del 
Generale Hunt. Ovviamente, lei non si tira indietro e cerca di star vicino e consolare l'uomo che ormai è consapevole di amare. Nonostante l'incomprensione causata in precedenza da Rupert, ragazzo ricco, viziato e calcolatore che bacia Lauren sebbene a lei Rupert non piaccia proprio e da Valentina la ex di Alexander che cerca di riconquistarlo, i due tornano insieme come una vera coppia. Certo, il carattere non facile di Alexander, Valentina, e il lutto improvviso non sono facili da gestire per Lauren, eppure vedremo un Alexander nuovo: sempre affascinante e sensuale ma anche dolce nei confronti di Lauren e dell'amata sorella Emma, che è l'unica parente che a questo punto gli resta, avendo perso da piccolo anche la madre. Lauren lega molto con Emma e questo è sicuramente un aspetto che sarà d'aiuto nel cementare la loro relazione. Alexander sente molto le responsabilità non solo riguardo ad Emma, ma anche verso l'esercito del quale fa parte, così fa molto affidamento su Lauren per quanto concerne Emma e le difficoltà che la diciassettenne incontra nel suo processo di crescita. Lauren fa quel che può, ma questo ruolo di amica la metterà in difficoltà nei confronti del suo ragazzo perchè Emma ne combinerà una dietro l'altra. In “La seconda volta che ti ho visto”, non mancheranno vicende che manterranno viva l'attenzione di chi legge e, ancora una volta, alla fine rimarremo in attesa del libro conclusivo. Il libro è più ritmato del precedente e i protagonisti mi sono sembrati più degni di nota e meglio caratterizzati. Tuttavia avrei voluto maggiore interazione verbale tra i due e un maggiore approfondimento del loro rapporto. La Croft non ci fa mancare scene di pura passione, ma stavolta, sebbene non a parole, i protagonisti renderanno evidente il sentimento che li lega, con gelosie, tenerezze ee frasi comunque importanti. Lauren inoltre è un balsamo per gli eventi traumatici che Alexander ha vissuto e che rivive nei suoi incubi. Leggerete poi di un bellissimo viaggio a Roma che i due intraprendono, una sorta di magia che fa fantasticare chi lo legge, anche se poi li attende al ritorno una realtà complicata. Cosa succederà? Eh, non ve lo posso dire, altrimenti che gusto ci sarebbe?


Voto libro - 3 Bello

 



Genere: New Adult

Autore: Pippa Croft

Dal 18/07/2016

 «Sono Sorella Dixon dalla Royal Infirmary. Mi dispiace comunicarle che il Capitano Hunt è rimasto coinvolto in un grave incidente».
Le vacanze di Pasqua sono appena iniziate e Lauren Cusack sta per tornarsene a Washington dopo i suoi ultimi giorni al Wyckham College, a Oxford. Ma questa telefonata cambia tutto. La sua storia con il favoloso aristocratico Alexander Hunt è stata turbolenta, appassionata e inebriante. Lauren sa che ha bisogno di allontanarsi, ma mentre si precipita al suo fianco sa già che verrà di nuovo risucchiata nel suo mondo.
E Alexander, seppur gravemente ferito, è un cocktail delizioso a cui Lauren non sa resistere e malgrado tutti gli ostacoli – che con Alexander non mancano mai – si ritrova a essere più felice che mai.
Ma i suoi ultimi giorni al college sono agli sgoccioli, e quando le viene offerto il lavoro perfetto a Washington mentre Alexander resta legato alle sue proprietà, si accorgeranno che la loro è una storia impossibile…


Eccoci qui al terzo capitolo della Blue Trilogy di Pippa Croft, “La terza volta è quella perfetta”, care readers!
In questo libro ritroveremo Alexander e Lauren sempre innamorati e appassionati, nonostante gli alti e bassi contraddistinguano il loro rapporto. Dopo ciò che è successo ad Alexander nel secondo libro, lo rivedremo ancora più duro e determinato a riportare Lauren nella sua vita. 
Ha capito di volerla davvero, eppure Lauren ha delle riserve su quanto in effetti il loro rapporto così contrastato possa andare lontano. La vita universitaria sta
per finire ed è il momento di fare delle scelte per la propria vita. Ma come escludere l'uno dalla vita dell'altra? Come farlo diventare per sempre parte integrante? 
Non mancheranno neanche in questo libro momenti di tranquillità e armonia alternati a quelli di screzi, così come non mancheranno le scene di intensa passione, il tutto descritto con lo stile al quale la Croft ci ha abituati. 
Lauren dovrà far ritorno negli Stati Uniti e Alexander alla sua vita nell'esercito eppure, nonostante la distanza, le loro vite sono ormai legate. Nonostante i loro caratteri diversi c'è qualcosa che come un elastico li spinge l'uno verso l'altra. 
La loro rimane comunque una storia impossibile... Oppure no? 
Finalmente Alexander ha imparato ad esternare i suoi sentimenti a parole, per quanto una persona chiusa e riservata come lui può fare, ma questo basterà a Lauren per essere sicura che stavolta andrà bene? 
Anche qui ritroveremo Alexander in un momento difficile per via della sua professione e Lauren viene chiamata in causa per stargli vicino, e certamente questo li aiuta a cementare la loro relazione. 
Lei dovrà anche aiutarlo a gestire Emma, che non ha certo un facile caratterino. Il DNA non mente. 
Come si barcamenerà Lauren tra i due fratelli Hunt senza andare fuori di testa? Questi aspetti, insieme a segreti che verranno fuori, movimentano un po' la narrazione ed è sicuramente un bene. Ma, onestamente, non sono rimasta particolarmente colpita da quanto viene narrato. Sostanzialmente la storia è sempre la stessa, tuttavia di positivo c'è che la conoscenza tra i due viene approfondita, ci sono piccole sfumature nei loro caratteri che dimostrano una evoluzione che ci fa ben sperare per il lieto fine. 
Eppure, il finale rimane aperto... 
Quando inizio una serie, che io la ami o meno, voglio sempre vedere come va a finire e tutto sommato questa è piacevole da leggere, anche se Alexander per certi versi può esasperarti e Lauren farti arrabbiare per la sua remissività, ma del resto, come si suol dire, gli opposti si attraggono. 
Se volete quindi sapere come va a finire, venire a conoscenza di tanti aspetti della famiglia Hunt e di come un sentimento possa essere espresso senza dire le due fatidiche parole, allora dovete proprio leggerlo. 
Alla prossima recensione!




Genere: New Adult

Autore: Pippa Croft

8 Ottobre


Il mio più grande rimpianto? Non avergli mai detto che lo amavo.
Lauren Cusack, la figlia del senatore, e l'aristocratico Alexander Hunt si sono separati nove mesi fa a Washington. Ma ora i due si ritrovano di nuovo nello stesso continente. Lauren sta cercando di dimenticare il magnifico e tormentato Alexander, ed è a Parigi in missione segreta. Non riesce a non pensare però alla telefonata da lui ricevuta qualche settimana prima, una telefonata misteriosa. E se fosse stato sul punto di chiederle di sposarlo? Ma da allora Alexander è sparito e non ha idea di dove rintracciarlo, né se sia vivo o morto. Poi una telefonata da sua sorella Emma, che la implora di tornare a Falconbury, cambia tutto. Lauren acconsente malvolentieri, ma c'è un grosso problema. A quanto pare Alexander non vuole che Lauren si avvicini mai più alle sue proprietà, o alla sua vita. Vale la pena di tentare un'ultima volta di salvare il loro rapporto? Alexander sembra convinto che Lauren debba abbandonare le sue speranze, ma lei non è ancora pronta ad arrendersi. Una cosa è certa. Ci vorrà tutta la volontà e l'impegno di Lauren per far sì che la quarta volta sia per sempre.



Buongiorno, amiche del blog!
Siamo arrivate alla conclusione della "Blue Series" di Pippa Croft con “La quarta volta è per sempre”. E direi che per quanto mi riguarda la serie avrebbe potuto concludersi anche col terzo libro, aggiungendo magari un paio di capitoli. 
Il perché è presto detto: in questo ultimo libro non troviamo grossi elementi nuovi rispetto a ciò che abbiamo letto nelle precedenti narrazioni. 
Chi conosce i primi tre libri di questa serie sa a cosa mi riferisco: il carattere complesso ed esasperante di Alexander, la remissività di Lauren, le scene di grande passione, il loro rapporto fatto di alti e bassi. 
In questo libro avranno il loro lieto fine? 
Certamente dovranno combattere ancora un po' con i problemi che hanno sempre contraddistinto la loro relazione: la voglia di stabilità di Lauren che puntualmente viene messa in discussione dall'incostanza di Alexander. 
Essendo carismatico e passionale quanto scostante e umorale, esercita un'influenza e un'attrazione di fronte alle quali Lauren soccombe. 
A dirvela tutta, se all'inizio il nostro protagonista poteva sembrarmi
interessante, alla lunga il suo modo di fare mi ha un po' esasperata. 
Sicuramente in questo libro si troverà a fronteggiare delle situazioni tragiche e complicate che inaspriranno il suo carattere e, come sempre, Lauren dovrà aiutarlo a vedere le cose nella giusta prospettiva, sebbene inizialmente lui l'allontani com'è solito fare. 
A raccogliere i suoi sfoghi ci sarà Immy, l'amica di sempre che con la sua ironia le solleverà l'umore. E anche Emma, sorella del nostro capitano, cercherà di fare la sua parte. 
Alexander è il classico tipo da bastone e carota, tuttavia si evince che l'amore e la passione per Lauren siano fortissimi e, fortunatamente, alla fine prenderanno il sopravvento su tutto. Ma come reagirà all'ennesima notizia, alla novità che cambierà ancora le loro vite, dopo aver superato momenti difficili? Eh, vi tocca completare la lettura per saperlo. 
Lo stile dell'autrice si mantiene costante: scorrevole, ricco di particolari, diretto. 
La lunghezza del romanzo è discretamente esigua perciò potrete leggerlo mettendovi comode per un paio d'ore. 
Come in tante storie, a volte la fine rappresenta un nuovo inizio. Per Alexander e Lauren sarà così?


Voto libro - 3 Bello

 



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...