Ultime segnalazioni

Il silenzio della pioggia d'estate


Genere: Romance Storico

Autore: Dinah Jeferies

Data: 19 Giugno 2017

1930, Rajputana, India. Dopo la morte del marito, un giovane fotoreporter, Eliza è rimasta sola. A tenerle compagnia c’è soltanto la sua macchina fotografica. La solitudine viene un giorno interrotta da un incarico: il Governo  britannico decide di  inviarla in uno sfarzoso stato indiano per fotografare la famiglia reale. Ed Eliza è determinata a sfruttare la situazione per farsi un nome. Quando arriva al palazzo, conosce il fratello del principe, Jay, un ragazzo giovane e affascinante. Uniti dal desiderio di migliorare le condizioni della popolazione locale, Jay ed Eliza scoprono di avere più cose in comune di quello che pensano. Eppure la società e le loro famiglie la pensano diversamente. E questo li costringerà a una scelta: fare ciò che tutti si aspettano da loro oppure seguire ciò che dice il cuore. 

Salve Confine,
le vacanze estive sono ormai agli sgoccioli, ma poiché sono restia ad abbandonare questa bolla di perfetto relax in cui ho militato nelle ultime settimane, ho scelto di dedicarmi ad una lettura ambientata nell’affascinante e mistica India, tra i suoi colori sgargianti e le forti tradizioni. Parlo di “Il silenzio della pioggia d’estate” di Dinah Jefferies, edito Newton Compton Editori.
1930. Eliza, giovane fotografa inglese, viene chiamata a svolgere un importante incarico: scattare delle foto alla famiglia reale di un importante stato indiano in modo da svilupparne l’archivio e darne una nuova immagine. Ma quello di Eliza sarà un ritorno al passato. Sono infatti trascorsi dodici anni da quando, ancora bambina, assiste durante una parata a Delhi all’uccisione di suo padre, il suo idolo ed eroe. Una perdita che Eliza non ha mai superato fino in fondo e che la costrinse a trasferirsi in Inghilterra, terra che non riuscirà a sentire mai sua. Con una madre entrata nell’infimo tunnel dell’alcolismo e il tentativo di trovare rifugio in un matrimonio con un uomo che non la comprendeva e che ha perduto prematuramente, ad Eliza non rimane altro che accettare quest’ultima opportunità.

“«E lei cosa sta cercando?»
«Ah. Ci vorrebbe una vita intera per capirlo. E un’altra vita per riuscire a spiegarlo.»”


 
Inizia così il suo viaggio in India verso il Principato di Juraipore, Rajputana, un’occasione più unica che rara per Eliza di cercare il proprio posto nel mondo, fuggire dai problemi e sensi di colpa che la inseguono dimostrando altresì il suo valore come fotografa. Giunta alla reggia farà la conoscenza del fratello del maharaja, Jay, uomo affascinate e carismatico, ma soprattutto amante dell’avventura. Sarà proprio attraverso gli occhi di Jay che Eliza inizierà a conoscere e comprendere il vero volto dell’India, e non quello gretto e del tutto errato descritto dai suoi dominatori inglesi. Un’India fatta di colori, profumi e misteri, così magica e attraente, ma con una rigida società legata strettamente alle sue tradizioni e riti, a volte davvero terribili e disumani. È proprio a causa di ciò che Eliza deve nascondere il suo status di vedova, condizione che in India è considerata portatrice di sfortuna e di conseguenza condannata con il suicidio volontario o meno della donna.



Ma nonostante ciò, quello di Eliza sarà un ritorno a casa. Quel rifugio che ha cercato per tutta la vita senza mai trovarlo. L'India scorre nelle sue vene, è parte di essa, e grazie a Jay riuscirà a comprenderla fino in fondo.
Jay. Quel giovane uomo affascinante che conquisterà Eliza poco a poco, così simili nella loro diversità. Conoscitore delle tradizioni locali e dei cambiamenti e sottomissioni a cui sono costretti gli indiani dai conquistatori inglesi, sarà guida e maestro di Eliza, e non solo. Lotteranno insieme per portare migliorie alle popolazioni del regno. Ma quando le leggi e l'etichetta reale si metteranno in mezzo, qui avrà inizio la lotta più importante della loro vita: seguire le regole o il proprio cuore.

“Per la prima volta in vita sua era convinta dell’esistenza di una connessione tra le anime, che fosse possibile incontrare un’altra persona a livello spirituale. Lo spazio tra loro esisteva, ma si dissolveva facilmente; era come vivere senza pareti, o confini, non sapeva dire dove finisse lui e iniziasse lei. Quanto più la loro intimità diventava profonda, tanto più in Eliza si faceva strada la consapevolezza che senza quegli occhi splendenti a guardarla, durante l’amore, la sua vita si sarebbe spezzata, come costretta a separarsi da una parte di sé.”

Questa storia non fa parte delle mie solite letture, ma vi posso assicurare che solo dopo qualche pagina mi ha assolutamente conquistata. Non è stato solo merito della scrittura, ma piuttosto della miriade di sensazioni ed emozioni che attraversano le pagine, diventando tue. Ed è proprio questa la forza di questo romanzo, la capacità di farti innamorare non solo della storia, dei personaggi e di quella magica e suggestiva terra che è l'India, ma della vita e dell'amore in ogni sua declinazione e sfumatura. Leggetelo ed emozionatevi anche voi.

 Voto storia - 5 Wow! Meravigliosa

 Voto erotico - 1 Casto

Nessun commento:

Posta un commento