Ultime segnalazioni

La lettera segreta


Autore: Chloè Dural

Genere: Romanzi Rosa

7 Settembre


Le parole di uno sconosciuto sono la chiave per aprire il tuo cuore

Può la lettera di uno sconosciuto cambiarti la vita? È quello che si chiede Flavie quando si vede recapitare una busta misteriosa datata 1971. Una busta arrivata con quarantatré anni di ritardo. Non ha idea di chi possa essere Lili, la destinataria. Eppure la curiosità è così forte che Flavie decide di aprirla. Il contenuto, scritto a mano in una calligrafia elegante, la sorprende: perché quelle righe le ricordano i romanzi che ama scrivere. Quelle righe nascondono una storia d’amore in cui un uomo supplica Lili di raggiungerlo e di sposarlo. Un uomo che si firma solo con E. Flavie non ha altri indizi. Non altre informazioni se non una richiesta fatta con il cuore che forse non è mai stata ascoltata. Forse quelle parole, perse nel vento, hanno modificato il destino di due persone per sempre. Flavie deve trovarle. Deve sapere se sono state divise tutti questi anni da una lettera mai arrivata. Perché ha bisogno di credere anche lei che possa esistere qualcosa più forte di tutto. Più forte del tempo, degli sbagli, delle scelte, degli imprevisti. Qualcosa che Flavie ha trovato solo nei romanzi, mai nella realtà. 
La ricerca la porta nel Sud della Francia, dove scopre che forse non tutto è perduto. Che forse è ancora possibile riannodare i fili spezzato del passato. Perché ci sono amori che non si possono dimenticare. Ci sono emozioni che cambiano ogni cosa. E Flavie, trascinata da quello che la lettera le ha rivelato, è pronta finalmente a viverle.


Ben trovate, amiche di "disagio".
Quest'oggi vi racconto un po' dell'ultimo romanzo che la Garzanti ha gentilmente omaggiato al blog.
Si tratta de "La lettera segreta" di Chloè Duval, uscito proprio i primi giorni di settembre.
Flavie è un'insegnante di Storia e Geografia presso il liceo del paesino in cui vive, Kerouac in Francia. È single e vive tutta da sola in una casa che ha comprato dopo essersene innamorata a prima vista. Ha un gruppo di amiche affiatate con le quali si riunisce in un club di lavoro a maglia ed è una scrittrice di romanzi rosa che non pubblica mai.
Un giorno, tra la posta, trova una lettera indirizzata ad una donna, Amelie, che abitava tanto tempo fa 
nella sua casa. 
La lettera, datata 1971, ci aveva impiegato ben 43 anni per raggiungere il luogo a cui era indirizzata, ma purtroppo non aveva trovato la sua destinataria.
Dopo qualche scrupolo, Flavie apre la lettera e la legge. Si imbatte così in una appassionata dichiarazione di amore eterno per Amelie. La lettera è firmata soltanto E. e non ha un indirizzo di mittenza.
Flavie, romantica come solo una scrittrice di rosa sa essere, decide che deve saperne di più e comincia le sue ricerche.
Ben presto trova notizie e il numero di telefono sia di Amellie che di E, che si rivela essere uno scultore che aveva fatto il suo apprendistato presso Kerouac. Erwan, questo è il suo nome, è il primo dei due che Flavie contatta, e questo gesto si rivelerà essere importante non solo per Erwan e Amelie, ma anche per lei, perchè andando a trovare l'ormai sessantenne uomo, Flavie troverà anche l'amore.
Mi pare di aver raccontato già troppo, per i colpi di scena dovrete leggere il romanzo.
Vi dico subito che "La lettera segreta" mi ha ricordato molto un altro bellissimo romanzo che ho letto lo scorso anno, "Un nastro color lavanda". La trama è praticamente la stessa, quindi se vi è piaciuto quest'ultimo, apprezzerete anche il romanzo della Duval.
È stata, per me, una lettura godibile e leggera. 
Mi è piaciuto lo stile semplice e la narrazione pulita e scorrevole.
Nei primi capitoli, oltre alla narrazione del presente raccontato da Flavie, ritroviamo alcuni salti indietro nel tempo che ci mostrano l'inizio e la fine della storia d'amore tra Erwan e Amelie. Una fine che, in realtà, è solo apparente, perché il loro amore era talmente forte che nessuno dei due ha mai dimenticato l'altro.
L'atmosfera che permea il libro è di serenità, nonostante la triste storia tra i due amanti. 
Non ci sono grossi drammi né esplosivi colpi di scena, non ci scoppierà il cuore né ci si attorciglierà lo stomaco, ma saremo contente di accompagnare Flavie nel suo viaggio.
Buona lettura.


Voto libro - 3 ½ Molto bello



2 commenti:

  1. vedo che anche a te è piaciuto :) un romanzo davvero dolce anche se, in effetti, non molto originale.
    Anche tu ho letto, hai trovato qualche famigliarità con altri libri :)

    RispondiElimina