Ultime segnalazioni

La serie di Valeria


Genere: Chick lit

Autore: Elìsabet Benavent

Valeria ha ventisette anni e vive a Madrid, ha lasciato un lavoro d'ufficio per dedicarsi alla scrittura di romanzi d'amore e il suo libro d'esordio è stato un successo. Adesso è alle prese con la stesura del secondo, ma è in difficoltà. E poi è sposata con Adrián, di cui si è innamorata quando era ancora ragazzina e con il quale ha un ménage forse fin troppo adulto. In fondo non ha ancora trent'anni e soffre la mancanza delle avventure che le raccontano le sue amiche: Lola, Nerea e Carmen, ognuna la rappresentazione di una tipologia femminile, dalla più forte alla più fragile, dalla femme fatale all'imbranata. Tutte donne che sentiamo vicine, forse perché le conosciamo, o forse perché si comportano come noi. Insicure, spericolate, ingenue e sognatrici, Valeria e le sue amiche ci conducono in un divertente scenario contemporaneo, dove l'amore, il sesso e gli uomini non sono traguardi facili. Attraverso le loro confessioni più intime e seguendo il racconto di avventure proibite, arriveremo alla fine di questa sensuale commedia per scoprire che gli equilibri sentimentali dell'inizio sono stati stravolti. Perché vivere a Madrid a trent'anni e non distrarsi non è facile, perché a trent'anni la vita è una tavola imbandita dove assaggiare di tutto un po'. Le rocambolesche serate di Valeria non finiscono: ci ritroveremo nei suoi panni in un secondo, poi un terzo e ancora un quarto romanzo. Una serie che in Spagna ha conquistato un milione di lettrici e che ha lanciato Elísabet Benavent in vetta alle classifiche.




Salve, dolcezze.
Grazie alla Rizzoli ho potuto leggere per voi la serie di Valeria, esordio letterario di Elisabet Benavent. 
Valeria ha tutto quello che può rendere felice una persona: è sposata con il suo primo amore, ha pubblicato il suo primo romanzo e ha tre amiche meravigliose. 
Ma Valeria ha anche un grosso problema, anzi due: deve scrivere il suo secondo libro, ma ha il blocco dello scrittore, e non è più sicura che il suo matrimonio sia così solido come sembra. 
La sua storia si intreccia con quella delle sue migliori amiche: Lola, che crede che il sesso sia il rimedio ad ogni male del mondo; Carmen, che odia il suo capo
e vorrebbe costruirsi una famiglia con la persona giusta; Nerea, soprannominata "la frigida", sempre perfetta ed impeccabile, che non si lascia mai guidare dai sentimenti. 

Valeria ci racconta la sua e le altre storie con molta ironia, ma a volte anche con un pizzico di amarezza. 
Non riuscendo a trovare la via giusta per iniziare il suo nuovo libro, si sente inadeguata e inizia ad avere dei sospetti sullo strano allontanamento del marito, anche se le amiche la convincono di essere 
paranoica. 
Ma non è forse vero che a pensar male quasi sempre ci si azzecca?
Tra locali alla moda, vestiti chic, bad boy dagli occhi verdi tentatori, scene di sesso bollenti e (presunti) tradimenti, la nostra protagonista arriverà al punto di dover prendere delle decisioni che potrebbero cambiare interamente la sua vita. 
Questa serie mi ha subito ispirata, un po' perché la trama mi ha ricordato "Sex and the City" e un po' perché quest'autrice ha iniziato auto pubblicandosi e ad oggi i suoi libri hanno venduto più di un milione di copie solo in Spagna! Mi sembra un ottimo incentivo perché le autrici self non smettano MAI di inseguire i loro sogni. 
Lo stile della Benavent è molto frizzante, a volte un po' volgare, ma rimanendo sempre nel contesto ironico, perciò non lasciatevi scandalizzare. È un libro abbastanza leggero, ma che ci racconta la quotidianità che ognuna di noi potrebbe vivere. Be', quella di Lola magari no. 
L'autrice è riuscita a farmi amare (ed odiare) i protagonisti di questa storia, sono arrivata alla fine che ho riso e pianto con loro. 
Ora scusatemi, ma vi lascio: devo andare a leggere il secondo volume per scoprire cos'ha deciso di fare la nostra Valeria. Buona lettura! 



Voto storia - 4 Bellissima 



Genere: Chick lit

Autore: Elìsabet Benavent



Valeria non sa cosa vuole, o forse pensa di saperlo e non trova la forza di guardarsi dentro davvero, ma sa che ha tanta paura, dopo Adrián, di perdere anche Víctor. Carmen vuole il suo uomo a tutti i costi, e per averlo è pronta anche a passare sul cadavere della suocera, se necessario. Nerea continua a volere sempre e solo qualcosa che esiste unicamente nelle sue fantasie, al punto di riscrivere la realtà in nome di un sogno. E intanto Lola, che dall'alto dei suoi tacchi a spillo giudica e deride tutte, si lancia nell'ennesima relazione mordi e fuggi. Valeria e le sue amiche non trovano pace, a Madrid, e la città sembra piena di uomini e situazioni che non aiutano a chiarirsi le idee. Forse perché il sesso non è tutto nella vita… o forse perché invece è vero il contrario? Il secondo romanzo della saga di Valeria, la conferma di un successo da un milione di copie, accende una luce briosa sul mondo delle donne e su quello degli uomini, troppo spesso ancorati su orbite che non s'incrociano mai. E insinua una domanda: se fosse il letto il campo di battaglia migliore dove mescolare la chimica dell'incontro, il desiderio, le migliori intenzioni e le peggiori? Questa è la storia di quattro amiche, capitolo secondo, in cui ritroviamo declinato in modo nuovo quell'interrogativo intimo e insondabile che tutte conosciamo: cos'è che ci fa felici? Valeria è determinata a scoprirlo, perché in fondo è esattamente questo che cerca: una nuova felicità. Perché Valeria è speciale. Proprio come te.




Salve, dolcezze.
Sempre grazie alla Rizzoli, eccomi qui per parlarvi di "Valeria alla specchio", secondo capitolo della serie "Valeria" di Elisabet Benavent.
Nel precedente libro abbiamo lasciato una Valeria tradita e traditrice, che ha scelto di mettere fine ad un matrimonio senza più futuro.
Con Adrián fuori dai giochi, si prende una vacanza solitaria in attesa dell'uscita del suo nuovo libro e per prepararsi alle "conseguenze" che questo comporterà.
Ma Valeria ha anche bisogno di fare chiarezza sulla sua storia con il bel Victor: a proposito della separazione da Adrián, lui non ha avuto la reazione che lei si aspettava e le ha lasciato l'onere di decidere cosa fare della loro relazione.
Mentre Valeria decide che la pseudo storia con Victor ha diritto ad una chance, anche le avventure delle sue migliori amiche continuano da dove le avevamo 

lasciate.

Carmen è alle prese con la mamma di Borja, una manipolatrice che Jane Fonda ne "Quel mostro di suocera" scansati proprio.
Nerea deve prendere una decisione importante e per questo non è più sicura che nel suo futuro ci sia posto per Daniel.
Lola non riesce a rinunciare a Sergio, anche se vedere le sue amiche potenzialmente felici le fa desiderare di avere qualcosa in più del semplice sesso.
In sei mesi le cose sono cambiate drasticamente per le quattro amiche, la vita continua a riservare loro cose incredibili ed inaspettate, tutti spunti per il prossimo libro di Valeria.
Nel primo libro l'autrice ci ha dato un'infarinatura delle protagoniste, in questo secondo libro invece ce le fa conoscere più a fondo: Valeria ha paura di aver iniziato troppo presto una nuova relazione dopo il divorzio e Victor non riesce a darle quella sicurezza di cui lei ha necessità; Nerea, che all'apparenza è quella forte e sicura, in realtà ha difficoltà ad andare contro alle convenzioni sociali che le ha inculcato la sua famiglia; Carmen, invece, si dimostra meno insicura ed è pronta a giocarsi il tutto per tutto pur di costruirsi un futuro con Borja; Lola, quando finalmente Sergio prende una posizione sulla loro relazione, si rende conto che quello che ha sempre desiderato, alla fine, non è quello di cui ha bisogno.
Rispetto al primo, questo secondo libro mi è piaciuto molto di più: gli episodi che coinvolgono le protagoniste, specialmente Valeria, sono presi un po' "meno alla leggera", il tipo di scrittura mi sembra più maturo, ma l'ironia rimane sempre un marchio di fabbrica di questa serie.
Non fatevi spaventare dalle quattro storie in contemporanea: la storia è quella di Valeria, quelle delle amiche sono dei camei per dare continuità al racconto, perché le vite delle quattro protagoniste sono intrecciate da quella meraviglia che è l'amicizia vera.
Non siete curiose di sapere come procedono le vite delle nostre amiche? Io sì, e tanto, perciò inizio subito il terzo libro della serie.
Buona lettura! 



Voto storia - 4 Bellissima 

Voto erotico - 5 Bollente




Genere: Chick lit

Autore: Elìsabet Benavent


Dopo "Nei panni di Valeria" e "Valeria allo specchio", il terzo volume della Serie di Valeria di Elisabet Benavent. Quattro amiche, i sogni, le storie, le conversazioni e l'amore. Fatti innamorare!


Salve, dolcezze. Dopo mille impegni e sempre grazie alla Rizzoli, sono finalmente riuscita a finire "Valeria in bianco e nero", terzo libro della serie "Valeria" di Elisabet Benavent. 
Anche se ha deciso di continuare la storia con Victor, Valeria in cuor suo non riesce ad accettare di non essere una vera coppia e comincia ad essere stanca di imporsi di vedere segnali d'amore dove per lui c'è solo sesso. 
Le quattro amiche partono alla volta di Amsterdam per l'addio al nubilato di Carmen e qui, Valeria decide di chiarirsi le idee sulla sua relazione: vale veramente la pena, pur amando, buttarsi via e soffrire, per avere qualcuno al proprio fianco? Il ritorno sarà sicuramente meno paradisiaco del previsto. 
E le altre moschettiere che combineranno nel 
frattempo?
Dopo la rottura con Daniel, Nerea decide di vivere finalmente come vorrebbe e non come dovrebbe, lascia il lavoro e decide di avviare una nuova attività, per fare finalmente qualcosa che le dia la felicità che si è sempre negata per far contenta la sua famiglia. 
Lola deve riempire il tempo libero che le ha lasciato la rottura definiva con Sergio, così si iscrive ad un corso di cinese, dove conosce il bel Rai, ma cambia anche ufficio e il nuovo capo è un diavolo tentatore: vincerà l'abitudine o l'amore?
Carmen è alle prese con i preparativi per il matrimonio con Borja e, tra suocere invadenti e vestiti che non si trovano, per fortuna ha tre meravigliose amiche che la aiutano e la sostengono. 
In mezzo a tutto questo, Valeria e Victor mettono dolorosamente fine alla loro storia ed è qui che entra in scena Bruno: sarà lui il principe azzurro?
Le avventure di queste quattro amiche continuano ad appassionarmi e a farmi divertire: erotismo e colpi di scena non mancheranno nemmeno in questo volume. 
Ma è sempre la storia tra Valeria e Victor quella che più mi coinvolge: è incredibile leggere come le paure e l'orgoglio possano minare il potenziale per una bellissima storia d'amore. 
Questo terzo libro della serie ci dà una grande lezione: a volte l'amore non basta per far sopravvivere una relazione. 
Lo stile della Benavent è sempre spigliato, ironico e, a ogni libro, sempre più maturo. Dà la sensazione di crescere assieme a lei. 
Questo è il penultimo libro della serie, ora non mi resta che leggere l'ultimo, con un po' di trepidazione per sapere come va a finire, ma anche con un po' di tristezza. Succede sempre quando le cose belle arrivano alla fine. 
Vi aspetto e: buona lettura!



Voto storia - 4 Bellissima 

Voto erotico - 5 Bollente





Genere: Chick lit

Autore: Elìsabet Benavent


Dopo "Nei panni di Valeria", "Valeria allo specchio" e "Valeria in bianco e nero", il volume conclusivo della Serie di Valeria di Elisabet Benavent. Quattro amiche, i sogni, le conversazioni, gli amori. Fatti innamorare! L'estate si avvicina, e l'estate, si sa, è la stagione dei nuovi amori, dei sogni da realizzare, degli incontri, ma anche quella degli addii e delle delusioni. L'estate di Valeria e delle sue amiche non fa eccezione: Carmen avrà Gonzalo, ma questa volta non si tratta di un uomo da sedurre, ma del suo primo figlio, di un rapporto destinato a durare per sempre. Lola non si smentisce, invece, ed eccola alle prese con un nuovo flirt, della tipologia più pericolosa: l'amante di turno è anche il suo nuovo capo. E Nerea adesso sembra essere davvero innamorata, di Jorge, giovane e avvenente fotografo. E poi c'è Valeria, che nonostante l'estate e la spensieratezza che dovrebbe portare si trova incastrata tra Bruno, il suo nuovo compagno con cui in fondo va tutto a gonfie vele, e Víctor, che non molla la presa, deciso a riconquistarla. Forse è arrivato il momento di decidere cosa vuoi davvero, Valeria: l'amore romantico, dolce, reso speciale dalla stabilità della vita quotidiana, o una cascata di emozioni a ritmo continuo, che della vita ti fa sentire solo gli alti? L'ultimo episodio della saga di Valeria non ci risparmia scintille e colpi di scena, trascinandoci in compagnia delle nostre quattro amiche madrilene in un nuovo mulinello di passione, erotismo e divertimento… senza veli. Con un finale a sorpresa che ha lo stesso sapore dell'estate più bella della nostra vita.

Ciao, dolcezze. 
Eccomi qui per raccontarvi di "Valeria senza veli", quarto ed ultimo libro della serie "Valeria" di Elisabet Benavent, edito da Rizzoli. 
Nel terzo libro abbiamo lasciato una Valeria convinta più che mai che Bruno sia l'uomo giusto per lei. Ma allora perché non riesce a togliersi dalla testa Victor? Lei vuole convincersi di aver fatto la scelta giusta, di poterlo dimenticare. Ma Bruno si dimostrerà quell'amore che tanto agognava? Non sempre "chiodo schiaccia chiodo" è la soluzione, specialmente se uno di questi chiodi si chiama Victor ed è deciso più che 
mai a riconquistarla. 
Nel frattempo, Lola continua la sua storia con Rai, anche se Enrique, il suo nuovo capo, comincia ad essere una tentazione allettante. La vecchia Lola prenderà il sopravvento o la nuova Lola capirà finalmente che anche lei si può innamorare?
Nerea è riuscita a far decollare la sua nuova attività, ma le convenzioni sociali che le ha inculcato la sua famiglia la frenano nell'avere una vita sessuale un po' libertina. Ma chissà se il nuovo fotografo riuscirà a farla capitolare. 
Il matrimonio tra Carmen e Borjia procede a gonfie vele, anche grazie all'arrivo di un bellissimo bambino. Ma quando Carmen riesce finalmente a rientrare al lavoro, un piccolo inconveniente rischia di bloccare la sua carriera e di mettere in crisi il suo matrimonio. 
Ci ho messo un po' a scrivere questa recensione, perché l'ultimo della serie porta sempre alla resa dei conti: si tiene conto di tutto e non più del singolo libro. 
Questo quarto capitolo è la degna conclusione di tutta l'intera storia: qualcuna avrà il tanto sperato lieto fine, qualcun'altra accetterà che le cose non vanno sempre come si spera, ma questo non è per forza una brutta cosa. 
Se devo trovare un difetto a questa serie (che non influirà sul mio voto) è che le similitudini con "Sex and the city" sono quasi troppe, specialmente alcuni personaggi sono strutturati sulla falsa riga dei protagonisti della serie televisiva, come pure molte situazioni. 
Perciò quasi niente di particolarmente originale, ma sicuramente una lettura leggera, con tante risate e qualche lacrimuccia, scritta comunque molto bene ed in modo scorrevole. 
Naturalmente non posso svelarvi il finale, altrimenti sarei una brutta brutta persona, accidenti!, ma spero che anche voi, come me, farete il tifo per Valeria e Victor, perché quello che noi tutte vogliamo leggere alla fine è "e vissero tutti felici e contenti". 
Buona lettura!



Voto storia - 4 Bellissima 

Voto erotico - 5 Bollente



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...