Ultime segnalazioni

La strada più difficile



Autrice: Heather Burch

Genere: Romance

8 Agosto


Di ritorno da una missione militare in Afghanistan, Ian Carlisle è deciso a mantenere la parola data al maggiore McKinley in punto di morte: trovare sua figlia e leggerle il suo diario, pagina dopo pagina. Charlee McKinley vive a River Rock, nel Missouri, ed è una giovane donna generosa, esuberante e dotata di spirito artistico. Ian, che grazie alle parole del maggiore si è innamorato di lei ancor prima di conoscerla, non ha idea se lei potrà mai ricambiare i suoi sentimenti.

Charlee voleva bene al padre, anche se lui, severo e rigoroso, disapprovava le sue scelte. Quando Ian appare nella sua vita, decide di accoglierlo. E quando comincerà a leggerle le parole poetiche e toccanti del diario di suo padre, qualcosa dentro di lei inizierà a sciogliersi. Ma come reagirà quando Ian le rivelerà un segreto sconvolgente? Charlee chiuderà il suo cuore per sempre o si abbandonerà all’amore?


Salve, lettrici.
Con quali libri state trascorrendo gli ultimi giorni di quest'estate così afosa? Avete trovato quelli più adatti a voi? Io devo dire di essere rimasta un pochino delusa da qualche romanzo che aspettavo da tempo, mentre sono rimasta piacevolmente sorpresa dai romanzi a me sconosciuti e dai nuovi autori che quest'estate mi ha fatto conoscere. Prima tra tutti Heather Burch, autrice di "La strada più difficile", il romanzo di cui vi parlo oggi. 

"La vita è intrisa di te, della tua grazia, della tua bellezza, di quella scintilla che appartiene soltanto a te."

Charlee viene da una famiglia di soldati. Suo padre era un maggiore dell'esercito e i suoi tre fratelli sono ancora in missione.
Charlee, però, ha intrapreso una strada diversa: ha seguito il suo sogno e ha aperto un rifugio per artisti. Nel suo rifugio, pittori, ritrattisti, e ballerini trovano la pace che tanto sognano. Trovano una casa. Ma anche Charlee a suo modo è un soldato, perché lei è in cerca di sé e ogni giorno combatte una guerra, solo che il suo unico nemico è se stessa e il suo dolore. Anche se ama quello che fa, ha un disperato bisogno di staccare, e chiunque la conosca sa che lei conosce un solo modo per farlo: la fuga. 
Charlee infatti ad ogni pericolo che la vita le mette davanti fugge, scappa e trova rifugio nell'alcool. 

"C'è qualcuno che ti aspetta a casa?"
"Sissignore."
"Buon per te."
"Non ho finito la frase. Sissignore, ma lei ancora non lo sa."

Ian è un soldato, ma non uno qualunque. Ian è un soldato appena rientrato da una lunga missione, un soldato appena rientrato a casa. 
Charlee vede subito in lui suo padre e i suoi fratelli, così quando lui le chiede un lavoro, Charlee non riesce a dirgli di no.
Tra i due nasce subito una complicità disarmante, ma Ian nasconde un segreto.
Ian tiene stretto a sé un diario e ogni giorno ne assapora le parole, le lacrime, ma quel diario racconta una storia, una missione. Una missione che Ian deve ancora compiere. Una missione che diventa ogni giorno più difficile. 

Le cose si complicano quando Ian inizia ad innamorarsi di Charlee, perché lei non è ancora pronta a lasciarsi andare all'amore. 
Riusciranno le parole di un soldato perso, di un uomo pieno di rimorsi a far trovare a Charlee la vita giusta? A insegnarle a lasciarsi andare? E la giusta via la condurrà tra le braccia del soldato che le ha riportato la speranza?
Insomma, lettrici, come vi dicevo, questo è uno dei romanzi che più mi ha sorpreso quest'estate. Non sapevo cosa aspettarmi da questa lettura, mi ha preso totalmente alla sprovvista. È un romanzo che tratta temi molto forti, come il dolore dei soldati che tornano in patria. La sensazione di smarrimento e la speranza di trovare casa.
Racconta la storia che ogni soldato porta dentro di sé per tutta la vita, la storia di un trauma che non si spegne mai, di un tormento che non ti lascia mai andare, e lo racconta divinamente. La scrittura, infatti, sotto molti aspetti, mi ha ricordato Sparks, così dettagliata e così intensa. Scorre veloce e non annoia di certo, ma sono le parole di un padre, di un soldato e di un uomo perso ad avermi fatto innamorare. 
Non è per niente un romanzetto da spiaggia e merita di essere letto con una certa intensità, perché regala mille emozioni diverse. Abbiamo un soldato, ma abbiamo anche una donna con il cuore spezzato. Una donna che fugge. Una donna che soffre.

"Charlee, tu conosci la strada per il tuo posto; devi solo arrivarci."

Leggere questa storia è più che un passatempo, è un'esperienza, perché piena di insegnamenti: la fiducia verso l'ignoto, la speranza per una nuova vita, il non arrendersi, il credere nei sogni e il cercare sempre qualcuno con cui realizzarli. Qualcuno sempre pronto a metterci in salvo. 
E se la vita è un viaggio, la strada davanti a noi sarà spesso in salita, ma per la nostra destinazione ne vale sempre la pena. Quindi, ragazze, vi straconsiglio di mettere nella vostra lista questa lettura perché, fidatevi, renderà il vostro viaggio, anche se per pochi istanti, più spensierato.


Voto libro - 5 Wow Meraviglioso



Nessun commento:

Posta un commento